FIASP 2groupama70 3ivv70 4ivv eruopa70 5tafisa70

resoconto eventi

 

Domenica 26 gennaio con nuovo evento podistico. A Fossalunga di Vedelago (TV) è andata in scena la 15°ma edizione della “Sant’Agata Run”, non competitiva con organizzazione a cura degli Amici della Maratona di Vedelago. A suonare l’adunata alle ore 7:30 ci pensa un maestro Vittorio in condizioni non proprio delle migliori . Rispondono a serrare i ranghi Andrea, Alberto, il Gianni con Tecla, Fabio e Valentina. Sul posto si aggregano Andrea “baffodeoro, Carlo, Gianni con Mariagrazia ed un Prescelto al rientro dopo qualche settimana passata a rigenerarsi e a rodare la gambetta sulle montagne carniche (…ed in corsa se ne vedranno i risultati!!!). Iscrizione con premio (confezione gnocchi freschi). Giornata uggiosa con foschia e e temperatura intorno ai 5° C. Come tradizione la proposta podistica prevede tre possibili tracciati di 6 km, 12 km e 21 km. Nutrito il numero dei partecipanti stimabile in più di un migliaio di atleti. La sola Mariagrazia va per il lungo mentre gli altri, visto anche la proposta culinaria dei vari ristori, decidono per non esagerare e assaporare i vari cicchetti proposti dall’organizzazione. A farla da padrone il tradizionale musetto caldo con polenta (con il maestro Vittorio a dare il “La” alle grandi manovre!!!), pancetta croccante, salsicce rosolate. Al salato fa eco pure il dolce con crostoli e focaccia a cioccolato. L’immancabile brulè per lubrificare a dovere il gargarozzo e si riparte leggiadri come non mai. Qualche chilometro giusto il tempo per un ruttino liberatorio ed ecco il secondo ristoro a proporre la stessa carta del menù. Altra ricarica delle batterie e con qualche lieve problema di mobilità si riparte con di fronte ancora circa tre chilometri che, alla fine, son sembrati quasi una mezza maratona. Da sottolineare come, in questo ultimo tratto di corsa, il Prescelto non abbia perso l’occasione per schernire il maestro Vittorio (…per la verità un po’ imbolsito e ancora tormentato dal perdurare di una bronchite!!) affermando le testuali parole:”….rallento così vi lascio prendere un po’ di vantaggio visto che andate così piano”. Indescrivibile lo sguardo di risposta del maestro Vittorio. Ristoro finale e, fedeli al motto non c’è due senza tre, si “aprono” ancora le danze. Che dire. Voto alla corsa 10. Presidi e ristori al top del top. Alla prossima.

G.P. Capiteo

FIASP 2groupama70 3ivv70 4ivv eruopa70 5tafisa70